Automotoretrò, un evento da non perdere! Novità, incontri, e sorprese per voi!

on
Categories: Curiosità, Eventi e Raduni

Alla 36° edizione dell’Automotoretrò abbiamo visto il meglio…

Torino è una di quelle città che ha fatto un po’ la storia italiana, ad essa sono legati elementi importati che appartengono all’imaginario collettivo italiano. Tra i più rilevanti e anche riassuntivi di una lunga storia di passione, lavoro e business sono sicuramente LA FIAT e LA JUVENTUS.

Ancora oggi, la città di Torino resta uno dei luoghi dove si celebra uno storico evento che mette l’auto al centro dell’attenzione.

Noi appassionati non ne perdiamo neanche uno, così anche quest’anno non potevamo mancare al grande evento del mondo d’auto d’epoca: l’Automotoretrò di Torino- Il collezionismo dei motori.

Automotoretrò 2018

Parliamo di una manifestazione storica, proprio perché l’evento nasce nel 1983 per esporre le migliori auto, barche e auto d’epoca, incentivare il collezionismo privato e divulgare la cultura motoristica agli appassionati e non.

Un evento che è riuscito a crescere negli anni senza mai distaccarsi dall’idea di base dei fondatori. Quest’anno la trentaseiesima edizione ha avuto luogo come sempre a Lingotto fiere, dal 1 al 4 Febbraio 2018.

Il fascino delle auto del passato, l’eleganza, la classe colpisce tutti i visitatori. Ogni anno un’emozione enorme. Le più belle auto italiane e straniere si danno appuntamento come ogni anno a Torino.

Racconti di un mondo che è ormai lontano attraverso motori, gioielli a quattro ruote e due ruote, modellini in scala 1:1 difficilissimi da trovare che hanno dato vita nel corso degli anni ad una grandissima mostra-scambio. Colori sgargianti, rombi e ricambi per tutti gli appassionati e collezionisti del settore.

Tre i settori a disposizione per gli espositori: modellismo, moto e ricambi.

Automotoretrò” oggi vanta oltre un migliaio espositori, più di 65.000 visitatori provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa e ben 14 case automobilistiche.

Evento Automotoretrò 2018

Quest’anno è stato un traguardo importante per l’Automotoretrò, che ha festeggiato, oltre che un grandissimo successo, anche i 70 anni della Citroën 2CV.

Parliamo dell’originale e celebre auto disegnata nel 1948 da Flamino Berton, il più grande stilista d’automobili di tutti i tempi.

Non solo un’incredibile “scultura motoristica” ma una vera e propria leggenda per tutti coloro che negli anni sessanta sono stati studenti, hippies e viaggiatori avventurosi low-cost.

Per l’ottavo anno consecutivo, anche quest’anno all’esterno dell’Oval si è tenuta la rassegna dedicata al mondo delle alte prestazioni e delle corse, meglio conosciuta come “Automotoracing”.

Moltissime le novità presentate in questo 2018, tra le prime, sicuramente il rinnovamento completo dalla pista, diventata più ampia e accessibile.

Stiamo parlando di una grandissima manifestazione, un evento che vede la presenza di aziende del settore, collezionisti, espositori, e visitatori appassionati.

Tantissimi anche i piloti che prendono parte a questo evento incredibile, tra gli altri abbiamo avuto occasione di incontrare, Graziano Rossi, Simone Campedelli, Alessandro Perico, nomi molto noti nel panorama automobilistico.

Si tratta infatti dei celebri piloti di motociclismo e rally che ci hanno raccontato delle emozioni provate sulla pista dell’Automotoracing e della loro grande passione.

Come ogni anno, eravamo presenti anche noi della D’Angelo Motori srl, non abbiamo partecipato come espositori, ma abbiamo scrutato, osservato amato tutti gli stand che hanno partecipato alla manifestazione.

Evento Automotoretrò 2018

Tre i settori a disposizione per gli espositori: modellismo, moto e ricambi. Macchine classiche e sportive nello stesso spazio, al centro dell’attenzione i motori!

Ovviamente non poteva mancare il fantastico stand del nostro Fiat 500 club Italia, al padiglione 2 dove sono stati esposti due modelli di notevole rilievo, tra i quali ben 2 Fiat 500 L, modello che proprio quest’anno festeggia il suo 50° compleanno, ed un Ferves Ranger 4×4 1^ serie del 1968.

Un angolo dove tutti gli appassionati della piccola quattro ruote si sentono sempre a casa, il luogo di ritrovo per tutti i fiduciari e i soci, ma anche appassionati e proprietari del mitico cinquino che potranno tesserarsi o rinnovare la loro tessera, oltre che conoscere di persona tutto lo staff e la direzione del Fiat 500 club Italia.

Evento Automotoretrò 2018

Anche quest’anno torniamo a casa con un sacco di belle idee in testa, incontri entusiasmanti e positivi che ci danno la carica per continuare e fare sempre meglio il nostro lavoro.