Abbassare la tua Fiat 500 non è mai stato così facile!

on
Categories: Problemi & Soluzioni

Nella top ten delle domande più frequenti che riceviamo giornalmente  possiamo sicuramente inserire le richieste di assistenza su come abbassare la piccola quattro ruote.

Sono tante le domande che ci vengono fatte da appassionati, clienti, fanatici che amano rifare le propria 500 d’epoca.

Suggerimenti, consigli e problemi relativi alla meccanica, parti d’auto, sistema elettrico, estetica e accessori.

Così, per accontentare tutti, abbiamo deciso di scrivere con questo post, in cui daremo tutte le informazioni necessarie, i kit giusti da utilizzare e i le soluzioni migliori secondo la nostra esperienza per abbassare la nostra Fiat 500.

 

 

Innanzitutto, prima di iniziare bisogna però capire qual è l’uso che si fa dell’auto:

1.  Uso quotidiano, l’auto viene usata tutti i giorni, per ogni occasione;

2. Uso sporadico, l’auto resta ferma in garage e vede la strada una tantum;

3. Uso per gare motoristiche, la piccola 500 è un vero e proprio bolide.

Nel primo caso, quindi se sei solito usare la tua 500 tutti i giorni, in base alla nostra esperienza, noi consigliamo balestra a cinque fogli ad occhi rovesciato. Quattro ammortizzatori un po’ più rigidi step 1. Due molle con altezza da 19. In questo modo la vettura sarà abbassata di circa 2 cm e mezzo.

Se l’auto resta sempre chiusa in garage, e quindi non viene utilizzata tutti quotidianamente, ma cammina per le strade solo durante il weekend, o in occasione dei raduni, si darà più attenzione all’estetica, allora l’auto sarà abbassata un po’ di più.

In questo caso consigliamo il kit di sospensioni indipendenti con la barra anteriore che sostituisce la balestra i due ammortizzatori regolabili anteriori in modo tale da poter tarare l’altezza della macchina che parte da i 2 cm fino ai 5 cm di abbassamento, e posteriormente due ammortizzatori rigidi step 2 con due molle da 18.

L’assetto poi dipende molto anche dal motore. Se il motore è più spinto come può essere un 700cc o un 740 cc, ma anche un 800 cc, insomma se non parliamo di un classico 650 cc, allora consigliamo di optare per un kit step 2 racing.

 

Questo comprende la barra anteriore che sostituisce la balestra.  Sempre gli ammortizzatori regolabili con taratura un po’ più dura per garantire una maggiore aderenza della macchina alla strada. Ammortizzatori posteriori step 2 con taratura media e molle da 17.

Se il primo e il secondo punto non corrispondono alle tue esigenze, allora la tua Fiat 500 non riesce a stare ferma, né si accontenta di passeggiare tranquillamente sulle strade come tutte le altre, ma sente le necessità di correre sulle piste da corsa professionali.

In questo caso l’auto viene utilizzata per partecipare a gare motoristiche, allora bisogna capire bene la tipologia di gara e quindi contattare la nostra azienda e parlare con uno dei nostri tecnici che dopo un primo scambio di informazioni vi consiglierà al meglio sulla tipologia di assetto giusta per abbassare la vostra 500.

Nel caso in cui fai parte di coloro che fanno rombare il motore della propria 500 su piste da gara, prima di parlare direttamente con noi puoi andare sul nostro shop online www.dangelomotori.it

 

Oltre ai vari kit elencati prima, potrai trovare anche un’latra tipologia: assetto con balestra, che viene utilizzato in particolar modo per chi fa gare in salita di slalom.

Kit con balestra a sei fogli occhio rovescio, quattro ammortizzatori taratura dura step 3 e molle da 16, 5 in modo tale che la vettura si abbassi di 5 cm e garantisce un’agilità ed un’aderenza tale da riuscire a fare lo slalom in maniera eccellente.

Naturalmente ogni macchina e ogni cliente hanno esigenze diverse, sull’altezza della macchina, sulla taratura e durezza degli ammortizzatori, quindi per qualsiasi informazioni potete contattare la nostra azienda e un tecnico esperto vi consiglierà il meglio per voi e la vostra 500.